Letizia Myolin Frailich, via A. Saffi, 24 - 20123 Milano. Tel.: 340.56.29.722

Qi Gong per la donna

La Maestra Liu He:

ha iniziato la sua formazione medica taoista alla tenera età di quattro anni sotto la stretta, ma amorevole, guida del nonno, Maestro di Qigong un altamente rispettato e  Medico personale  dell'ultimo Imperatore della Cina. All'età di 14 anni, Liu He aveva raggiunto un livello di Qigong tale che le che le è stato dato il permesso di insegnare questa disciplina ed eseguire tecniche di guarigione: un privilegio tradizionalmente riservato solo agli uomini. La sua vita è dedicata a condividere questi doni. Da quando ha lasciato la Cina nel 1989, Liu He ha insegnato Qigong e tecniche di guarigione in tutta Europa ed  alla Conferenza Americana “Holistic Medical Association” nel 2007.
 
Con suo fratello, il Dott. Liu Dong, ha co-fondato la “Ling Gui “ Scuola Internazionale di Qigong  a Parigi, Francia e, dopo essersi trasferita negli Stati Uniti, ha aperto la filiali  “Ling Gui” negli Stati Uniti a Seattle, Washington e a Portland, Oregon.

La Maestra Liu He è una delle poche eredi della tradizione femminile del Qi Gong Taoista. Così ci racconta: ”La fisiologia e le emozioni di una donna differiscono in molti modi da quelle di un uomo. Le donne hanno più sangue, una potente energia creativa e sono profondamente influenzate dai cicli della luna. La salute e la vitalità di una donna sono sensibili e possono essere compromessi da molteplici stress.  Le forme di Qigong  elaborate nei secoli dalle Monache Taoiste aiutano ad aumentare il sangue, nutrire il Fegato curando sia le malattie fisiche e squilibri emotivi. Si tratta varie sequenze di movimenti belli, armoniosi, molto efficaci anche per ridurre il peso. La loro pratica tratta efficacemente i problemi legati alla ginecologia e alla menopausa.”

 

 

                       Qi gong per la donna

 

La medicina Tradizionale Cinese è sicuramente una delle medicine più antiche ed ora anche la Medicina Occidentale le riconosce validità ed efficacia. Uno dei punti di forza di questa pratica è l’attenzione, da sempre, soprattutto alla prevenzione mettendo in risalto l’importanza dell’armonia e dell’equilibrio nella nostra vita quotidiana, facendo attenzione a ciò che mangiamo, all’attività fisica, al modo in cui esprimiamo le emozioni, alla vita sessuale, al lavoro e al riposo. Il giusto equilibrio fra questi fattori permette che l’organismo generi una energia di buona qualità (Qi Zheng - Qi Corretto) facendo diminuire molto le possibilità che che ci si ammali. La MTC ci chiede, quindi, di assumerci la responsabilità della nostra salute e ci accompagna in questo percorso. Un simile approccio, così diverso dalla realtà medica occidentale, è sicuramente un suo punto di forza: la MTC non si occupa solo di come curare le malattie, ma ci invita a condurre una vita più bilanciata coltivando una consapevolezza più radicata.

Molte donne faticano ad accettare il proprio corpo e a cogliere l’aspetto profondo e positivo del ciclo femminile. Indipendentemente dal paese in cui viviamo, ci siamo trovate tutte a vivere in una società che orbita intorno all’uomo o quantomeno a richieste esterne alla natura femminile. Manca un sostegno culturale per la donna durante le diverse fasi della sua vita. Molti sono gli esempi: in Occidente, spesso si considera il ciclo mestruale come un disturbo, una fonte di dolore o di fastidio e non un’opportunità per stabilire un nuovo rapporto con il nostro corpo. Spesso la gravidanza è vista come un’interferenza nel mondo del lavoro o un impedimento nella realizzazione di una carriera e non come un evento incantato. Si è portati a credere che la menopausa sia solo la fine della giovinezza e non l’inizio di una crescita spirituale e di una possibile rigenerazione energetica guidata da conoscenza e libertà ritrovata. In Occidente, la sessualità femminile spesso viene associata solo alla giovinezza e all’aspetto esteriore; si dà per scontato che una donna debba portare la taglia 44 fino a quando non invecchia, dopo di che per lei la vita sessuale inesorabilmente finisce. Per la medicina cinese, invece, la sessualità contribuisce a renderci sane e longeve e dura per tutta la vita! La forza sessuale nasce dall’energia che scorre dentro di noi, mantenendoci forti. Un’altra peculiarità della MTC è di considerare corpo e mente inseparabili. Nel  Huangdi Neijing, libro classico di medicina dell’Imperatore Giallo risalente al periodo degli Stati Combattenti (475-221 a.C.) i sintomi fisici cronici sono, per la maggior parte, la conseguenza di emozioni inespresse.

Il Qigong è da sempre uno degli aspetti d’intervento più significativi nella MTC, le prime tracce di movimenti, suoni, sequenze di gesti, posizioni e respirazioni collegabili alle diverse forme di questa disciplina si perdono negli albori delle storia cinese. Gli antichi coltivavano e rafforzavano la loro salute con queste tecniche che si ispiravano fortemente ai fenomeni naturali, agli animali e alla vita vegetale. In particolare la pratica del Qigong è incentrata sulla possibilità di riportare il Qi del Cuore alla calma e alla chiarezza di pensiero. È un’ opportunità alquanto utile attualmente dato che, in Occidente, molto spesso la paura e l’ansia nascono dalla difficile relazione fra la donna e il suo corpo, la sua vita sessuale, la malattia e la prospettiva di invecchiare. Questi timori prosciugano la naturale propensione alla salute rendendoci fragili e depresse: uno stato che facilita lo sviluppo di malattie. Ecco quindi che il Qigong ci può aiutare concretamente nel prenderci cura delle nostra condizione fisica e mentale riportandoci a utilizzare le nostre energia correttamente, rispettando il nostro corpo nell’affrontare le stagioni delle vita.

Chi sono

Trenta anni in cui ho potuto amalgamare la passione con la professione passando attraverso esperienze apparentemente molto diverse ma legate tra loro da un filo irresistibile: la capacità insita in ciascuno di noi di rinnovarsi e trasformarsi.

Continua a leggere

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla mia newsletter, potrai ricevere tutti gli aggiornamenti su corsi, seminari e tutto quello che organizzo!

Contatti

Qui puoi trovare tutti i miei riferimenti, i numeri di telefono e dove si trova il mio studio.
Non dimenticarti di visitare la mia pagina Facebook!

Telefono: 340.56.29.722

Via A. Saffi, 24 - 20123 Milano (guarda la mappa)
P.IVA: 07530410153